Skip to Content

APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE (AEE)


COSA SI DEVE DIFFERENZIARE:

Frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie, stufe elettriche, forni a microonde, ventilatori elettrici, aspirapolvere, macchine per cucire, ferri da stiro, tostapane, friggitrici, frullatori, coltelli elettrici, asciugacapelli, rasoi elettrici, sveglie, orologi da polso, bilance, personal computer, notebook, stampanti, copiatrici, calcolatrici, telefoni, cellulari, radio, televisori, videocamere, videoregistratori, hi-fi, strumenti musicali, apparecchiature di illuminazione, tubi fluorescenti, trapani, macchine per cucire, tagliaerba, giocattoli, treni elettrici, videogiochi, computer per ciclismo, apparecchiature sportive con componenti elettrici ed elettronici, ecc..

NO
COSA NON SI PUÒ DIFFERENZIARE:

Apparecchiature in cui risulta evidente che i componenti essenziali non siano presenti, o contengono rifiuti diversi dai RAEE.

DOVE:

  • la normativa prevede che i distributori devono assicurare, al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura elettrica ed elettronica destinata ad un nucleo domestico, il ritiro gratuito in ragione di uno contro uno.
  • dal momento in cui verrà attivata una convenzione, i cittadini potranno recarsi direttamente all’isola ecologica conferendo gratuitamente le apparecchiature elettriche ed elettroniche.

COME:
Sarà possibile telefonare alla S.A.T. S.p.A. al n. verde 840000812, per concordare eventuali particolari necessità e/o l’orario del ritiro.

COSA SI OTTIENE CON IL RICICLO:
Nei RAEE (rifiuti apparecchiature elettroniche ed elettriche) rientrano le seguenti categorie:

  • grandi e piccoli elettrodomestici;
  • apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni;
  • apparecchiature di consumo;
  • apparecchiature di illuminazione;
  • strumenti elettrici ed elettronici;
  • giocattoli e apparecchiature per lo sport e per il tempo libero;
  • dispositivi medici;
  • strumenti di monitoraggio e controllo;
  • distributori automatici;

Dai RAEE possono essere selezionati ed estratti parti e materiali riciclabili (legno, plastica, ferro, rame….).