Skip to Content

Alluminio e Acciaio


SI’ COSA SI DEVE DIFFERENZIARE
• bombolette spray senza CFC 
• buste e sacchetti di patatine e surgelati
• carta stagnola e vaschette in alluminio
• fogli e imballaggi di alluminio
• pellicole in alluminio
• tappi e coperchi metallici
• tubetti in alluminio (dentifricio…)
• lattine in alluminio e in banda stagnata come bibite, conserve, cibi in scatola
• vaschette in alluminio

NO COSA NON SI DEVE DIFFERENZIARE
• lastre e tubi in metallo
• oggetti in alluminio diversi dagli imballaggi

COME
Le lattine devono essere schiacciate.

 

Che fine fanno le lattine
L’alluminio e i metalli utilizzati per la produzione di lattine e barattoli sono pregiati perché il loro reperimento in natura è complesso e costoso sia sotto il profilo ambientale che economico. L’estrazione del minerale (bauxite) dal quale viene ricavato l’alluminio, avviene in enormi miniere a cielo aperto, in prevalenza australiane, con enorme consumo di energia, ambiente e risorse umane.
Il riciclo di lattine e barattoli permette di evitare questo sfruttamento di quantità di risorse naturali e consente fino al 95% di risparmio energetico. Per questo, il primo passo è nostro: conferiamo le lattine negli appositi contenitori o campane insieme al vetro
Dalle lattine riutilizzare si ottengono nuovi contenitori, contrassegnati con la sigla AL.
L’alluminio si ricicla al 100% e all’infinito senza perdere nessuna delle sue caratteristiche generali.

Per maggiori informazioni: www.coreve.it

LO SAI CHE… La maggior parte delle caffettiere prodotte in Italia (circa 7.000.000 unità) sono realizzate in alluminio riciclato.
Per ogni lattina riciclata si risparmia l’energia necessaria ad un televisore per stare acceso 3 ore.
Con 37 lattine di alluminio si produce una caffettiera.
Con 70 lattine di alluminio si produce una padella wok.
Con 800 lattine di alluminio si produce una bicicletta completa di accessori.

Sui contenitori ed imballaggi è spesso evidenziato il simbolo del materiale di cui sono costituiti al fine di conferirli correttamente. Verificarlo sempre prima di gettarli.