Albenga, contenitori rifiuti accessibili alle persone in carrozzina

In riferimento ad alcune recenti note di stampa circa la segnalazione di possibili difficoltà di utilizzo dei contenitori stradali situati nel Comune di Albenga per il deposito dei sacchetti dei rifiuti da parte di utenti che utilizzano carrozzine, si ritiene necessario specificare quanto segue:

1. i contenitori stazionari collocati sul territorio di Albenga possono essere aperti senza difficoltà da persone con disabilità in carrozzina, in quanto l’apertura del contenitore avviene ad una altezza studiata appositamente per i diversamente abili.

2. le recenti fotografie veicolate a mezzo stampa evidenziano un’apertura parziale dello sportello del contenitore. In realtà, aprendo lo sportello completamente, l’altezza consente il deposito anche ai portatori di disabilità in carrozzina. Inoltre, con un sacchetto adeguato che rispetti le misure richieste, non occorre  “spingere” con forza. Il cassetto si chiude e il sacco cadrà per caduta.

3. In ogni caso è opportuno sottolineare che per venire incontro alle particolari esigenze di persone diversamente abili che non riescono ad aprire il contenitore, la SAT è disponibile ad offrire un servizio gratuito di raccolta porta a porta.

4. In merito alla bocchetta descritta come sottodimensionata, il volume utile è in realtà pari a 40 litri, molto di più di un qualsiasi sacchetto della spesa. E’ volutamente di 40 litri perché differenziando correttamente, lo stesso dovrebbe essere usato per conferire solo i rifiuti residuali. Si consideri che quanti conferiscono con il metodo porta a porta ed utilizzano il mastello, in genere il volume è di 30 litri.

Una volta separato con senso civico e responsabile tutta la frazione organica (lo scarto di cucina), la carta, il cartoncino e il cartone, gli imballaggi di plastica e metallo e il vetro, nel contenitore del secco residuo è veramente destinato pochissimo rifiuto residuale, molto meno dei 40 litri comunque sempre a disposizione.