SAT Servizi, nuova pagina Facebook: più vicini al territorio, ai cittadini e all’utenza

L’attivazione della nuova pagina Facebook completa il progetto di comunicazione integrata della SAT Spa. Dopo il nuovo sito internet e l’App a disposizione degli utenti e dei cittadini, affiancate anche dall’account Twitter e dal canale Youtube, ecco la piattaforma aziendale sul principale social network. La comunicazione social è ormai sempre più essenziale per ottenere una compiuta interazione tra l’azienda specializzata nella gestione rifiuti e il suo territorio di competenza.

SAT nell’ambito del suo piano di sviluppo ha puntato con forza per avere canali di comunicazione efficaci, con l’obiettivo non solo di informare al meglio i cittadini e l’utenza su tutto quello che riguarda la raccolta rifiuti, ma anche per rafforzare il senso civico e l’educazione ambientale.

Una pagina Facebook snella e al tempo stesso funzionale per il coordinamento operativo necessario per traguardare una filiera virtuosa dei rifiuti. Oltre ai servizi dell’azienda, sarà possibile trovare aggiornamenti, news, segnalazioni utili e altro ancora: la nuova pagina FB sarà interattiva con il sito internet aziendale e con gli altri asset comunicativi.

Una nuova piattaforma social, quindi, per condividere con i cittadini e l’utenza il mondo di SAT e dei suoi servizi. Inoltre, lo sviluppo di una comunicazione integrata farà conoscere di più e meglio l’azienda stessa e i suoi protagonisti, il loro lavoro quotidiano per garantire un servizio di qualità in tutto il territorio savonese: chiarezza e trasparenza, anche grazie al contributo dei Comuni soci, con i quali si potranno aumentare le interazioni comunicative a vantaggio dell’utenza.

“Dopo il restyling del sito internet e la nuova App, l’arrivo della comunicazione social con la pagina Facebook completa una nostra missione aziendale, fortemente voluta, e che sarà apprezzata dai nostri soci, dalle aziende e dai cittadini della provincia di Savona: SAT acquisisce così un moderno profilo aziendale, in linea con le esigenze e i bisogni della comunità” afferma il presidente Massimo Zunino.

“Comunicare sarà sempre più importante nella fase che ci attende: garantire una ampia e competente informazione, Comune per Comune, non potrà che sostenere la realizzazione di un ciclo integrato dei rifiuti, secondo canoni di sostenibilità e tutela ambientale” conclude.