I servizi SAT per Castelbianco

Comunicazioni

In questa sezione sono disponibili informazioni relative ai nostri servizi (es. raccolta e spazzamenti straordinari, eventuali interruzioni a causa di allerte, chiusure strade, incidenti), oltre a informazioni su aperture e chiusure straordinarie dei nostri Uffici, dei nostri Centri di Raccolta ed Ecosportelli per eventi eccezionali (es. cambio di sistema di raccolta, sostituzione delle dotazioni, lavori di adeguamento, aggiornamento dei sistemi, problematiche tecniche).

Al momento non è presente alcuna comunicazione

Centro di raccolta

Ex Caserma Turinetto Strada statale 582 – Albenga

Orario di apertura:

MARTEDI’ e GIOVEDÌ dalle ore 14.00-17.00

Delega da utenza domestica ad altro privato cittadino

Bonus Tv e modalità di smaltimento

Altre informazioni sul servizio

La Carta della Qualità del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani descrive, con riferimento a ciascun Comune, gli obblighi ed i livelli di qualità attesi, le modalità di fruizione e le regole di relazione tra Utenti e Gestori dello stesso servizio. Essa è redatta in conformità alla pertinente legislazione ed alla regolazione di ARERA (Autorità per Energia Reti e Ambiente – www.arera.it). La carta dei servizi è in fase di approvazione definitiva da parte dell’Ente Territorialmente Competente.
Non appena disponibile la Carta verrà pubblicata in questa sezione.

Carta dei servizi (.)

In questa sezione a breve saranno disponibili le mappature dei servizi di zona e la programmazione delle raccolte dei contenitori stradali

Scarica il calendario (.)

In questa sezione a breve sarà disponibile la programmazione dei servizi di spazzamento e lavaggio delle strade che SAT svolge nel Comune

Scarica il calendario (.)

Tutte le gestioni in cui opera S.A.T. sono state collocate dagli Enti di governo del servizio, ai fini dell'applicazione della disciplina della qualità del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani di cui all'Allegato A alla delibera 15/2022/R/rif (TQRIF) di ARERA, nello "Schema I" posizionato nel I quadrante della matrice degli schemi regolatori di cui all'art. 3 del TQRIF.

Al momento, secondo quanto previsto dall'art. 53 del TQRIF, l'implementazione dello Schema regolatorio I non prevede, da parte dei Gestori del servizio, il rispetto di standard generali di qualità.

Nel collocare la gestione nel I quadrante della matrice degli schemi regolatori, l'Ente Territorialmente Competente non ha individuato obblighi di servizio e standard di qualità migliorativi o ulteriori rispetto a quelli previsti dallo Schema regolatorio I.

Notizie